La Rocca di Carta alla radio

Quando non mangio biscotti scrivo cose, anche romanzi.

Lascia un commento

Commenta come ospite.

  1. Bellissima Saaa! 😀 Sei perfetto per la radio… anche se io ti preferisco “scrittore”. Comunque io il libro l’ho finito, a giorni ti scrivo la mia recensione.

    1. Ciao Gilda, ho dovuto cercare il significato, per quanto sia stato molte volte in Veneto non conoscevo questo termine 🙂 Grazie

  2. Ma quale fuoristrada? la tua voce mette di buon umore… perché non hai un programma tuo da qualche parte? Comunque esilarante l’aneddoto della prof 😀 ecco da dove è iniziato tutto!!! emozionante invece la dedica al nonno… <3

    1. Daaario! Menomale che mi madre non capita da queste parti altrimenti dovrei spiegarle che il tuo è un complimento, vero che lo è? 🙂

  3. Ma quindi hai origini di Cefalù?? Interessante sì paisanu! In effetti il cognome è di quelle parti… cognome che è bello solo per la difficoltà nel pronunciarlo, vuoi mettere con un cognome comune e strasentito? E cmq l’intervento alla radio è stato troppo forte…ho avuto la sensazione che tu e il conduttore lavoraste insieme da anni. La pagina dei ringraziamenti è bellissima veramente dal primo all’ultimo, quando poi hai detto di tuo nonno… <3 <3 <3 Leggetevi La Rocca di Carta “costa poco” ed è bellissimo!!

    1. Eh, sono meticcio: mezzo paisanu e mezzo palermitano 🙂 Quel passaggio “costa poco” è una chiara citazione a Giorgio Mastrota!

  4. Ciao tore meo, mancu palemmitanu pari na radio! 😀 Perfetto ci vai… scherzi a parte ti volevo dire che il libro l’ho finito e ti ho lasciato un commento nella sua pagina…assegnandogli alcune stelle di incoraggiamento.

    1. Vito meo! Infinitamente grazie per il commento riguardo al libro, appena ho un poco di tempo rispondo a tutti <3

Leggi Successivo

Barra Laterale Scorrevole