5 consigli per accompagnare lei per negozi e non aspettarla fuori

Quando non mangio biscotti scrivo cose, anche romanzi.

Lascia un commento

Commenta come ospite.

  1. Questo post è ESILARANTE. 😀 Finamente qualcuno che tenta di aiutare gli uomini (ma anche le donne) da questa piaga sociale. Grazie!!

      1. Non sono affatto idioti, secondo me quello che hai scritto può essere utile! Inoltre il post scriptum rivolto a tutte coloro che possono sentirsi offese lo condivido in pieno!

  2. Fermi tutti! Ma questo post è di rara bellezza!!! 🙂 Qui tocchiamo la vetta dell’essere blogger dedito al sociale… sospettavo che eri uno dalle infinite risorse ma…ma….ma… qui c’è materiale da inculcare nelle scuole di vita! Il punto 2 è qualcosa di illuminante! Per non dire il punto 3… io voglio venire con te e Laura a fare shopping!! Anzi (a fare acquisti)… 😀

    1. Esagerato! Ero pure indeciso se pubblicarlo, pensa te, mi sembrava un po’ frivolo, per non dire inutile. Comunque devo ammettere che con Laura le cose non sono pesanti per come si può evincere dal post, diciamo che la mia propensione è aiutata dalla sua leggerezza nel fare gli acquisti: “sono un ragazzo fortunato” [cit] 🙂

      1. Ma viva le cose frivole allora, ne vogliamo di più di questi “tutorial” 🙂 avevo dei sentori che tu e la tua compagna foste una coppia da idealizzare ma l’amore pure in un giro di shopping è una cartolina ultra romantica… 🙂

        1. Non so dire se io e la persona che amo siamo una coppia da idealizzare (grazie se lo pensi :)), quello che ti posso dire è che ci consideriamo una normale coppia con i suoi momenti no, un giro per negozi fortunatamente non è tra quelli (siamo esseri intelligenti, su. Ahah).

  3. Arrivo qua con la speranza di trovare uno di quei post sulla nostra squadra che mi farebbero emozionare e invece mi trovo a leggere (l’ho letto tutto) dei consigli per non fare più il coglione fuori i negozi aspettando mia moglie. Ora, non so se essere incazzato o grato per leggere certe parole e sapere di essere compatito e aiutato, già da parte mia hai diverse componenti di inividia tra cui quella di essere un figo che scrive, legge e pensa cose da figo… in più mi dici che riesci a girare per negozi con lei senza pensare al suicidio… (facendo un esempio metaforico di una squadra di Guardiola = a prova di tutti i maschi). Per cui, io potrei pure fingere di non aver letto questo post, se non fosse che mia moglie appena tornato a casa poco fa mi dice “devi leggere assolutamente una cosa che ha scritto salvatore giambelluca” … quindi io i tuoi consigli li metterò in pratica e se non funzionano chiedo il divorzio… Sappilo. Buona serata signor Giambelluca.

    1. Vito meo, mi dispiace se non era il post che aspettavi di leggere. Ma sono contento che hai letto i miei consigli per non sembrare più un coglione fuori dai negozi. Applicali e fammi sapere. Salutami tua moglie. Baci 🙂

      1. Mi ha accompagnatoooo!! ieri pomeriggio è entrato con me in ben due negozi, devo ammettere che è stato strano ma ha fatto il bravo, pure io mi sono evitata frasi tipo quelle che hai scritto sopra 😀 Ti devo una cena!!

          1. Devo ammettere che alcuni consigli funzionano… tipo quella cosa della postura… o fingersi interessato. Però è ancora presto per dire che c’è stato un cambiamento.

  4. «Il maculato no amore, il maculato solo dopo i cinquanta, e dopo diverse sedute di botox» … Avessi vent’anni meno Laura dovrebbe preoccuparsi di me… perché un uomo che mi accompagnasse per negozi regalandomi il suo sarcasmo non ce l’ho avuto mai.

Leggi Successivo

Alcune cose personali

Barra Laterale Scorrevole