Quando giocavo ai videogiochi

Quando non mangio biscotti scrivo cose, anche romanzi.

Lascia un commento

Commenta come ospite.

  1. “E non lo dico con lo snobismo della Boldrini, ma con la tristezza dei capelli grigi che spuntano come fiori a primavera.” ahahah IDOLO!! 😀

    1. Volevo aggiungere un asterisco con un: senza oltraggiare il femminismo di nessuna di voi. Dispiacerebbe ricevere eventuali interrogazioni parlamentari. Spero non ce ne sia il bisogno.

  2. “E non lo dico con lo snobismo della Boldrini, ma con la tristezza dei capelli grigi che spuntano come fiori a primavera.” ahahah IDOLO!! 😀

    1. Volevo aggiungere un asterisco con un: senza oltraggiare il femminismo di nessuna di voi. Dispiacerebbe ricevere eventuali interrogazioni parlamentari. Spero non ce ne sia il bisogno.

  3. inizi col parlare di videogiochi e finisci citando il disco di damien rice… cose tue insomma 🙂 comunque confermo, bellissimo.

  4. inizi col parlare di videogiochi e finisci citando il disco di damien rice… cose tue insomma 🙂 comunque confermo, bellissimo.

  5. 1) Ma menomale.

    2) L’essere l’unico ragazzino che in classe non fumava ha sviluppato in te una soglia di sicurezza che non immagini quanto.Te lo dice una piscologa, fidati.

    3) Pes o FIfa? dovrei fare un regalo a mio nipote (12 anni) per il suo compleanno. Rispondimi entro oggi, ti prego ti prego ti prego

    4) Quelli che passano le giornate con i giochini su Facebook sono delle persone socialmente tristi. Ci sono diversi studi che lo dimostrano.

    5) Il tuo non essere più in grado di giocare ai videogiochi (soglia di attenzione) è dovuto al tuo maggiore interesse per altro; trovi più divertente o gradevole passare del tempo a leggere un libro o a guardare un film. C’è un nome scientifico per questo ma non sto qui a scriverlo perché mi banneresti. Scrivere è il mio consiglio, che ti riesce benissimo : – ) Questa mancanza d’attenzione comunque si sviluppa crescendo in molte cose, soprattutto nei gesti che riteniamo infantili o non all’altezza del nostro tempo.

    6) Carrie Mathison io la amo. Il suo personaggio è uno dei migliori mai scritti in una serie tv. I suoi disturbi mentali e il suo carattere sono uno spunto continuo! Quello che sta facendo col “ragazzetto” come dici tu non è altro che un voler ricreare una situazione di piacere già successagli in passato con Brody.E’ una pratica piuttosto comune. In quel caso lei ignora la differenza di età ed è consapevole del suo gesto “scorretto” ma l’impulso che manda il cervello è: bello=piacere=chissenefrega. Siamo esseri piuttosto semplici 🙂

    7) Mi consigli due tre dischi nuovi? Damine Rice… poi?

    1. Grazie dottoressa. Quanto viene la seduta? : )
      A tuo nipote prendi Fifa.
      Tre dischi? Mmm… Sam Smith, De Gregori e Damien Rice.

      1. La prima seduta è in omaggio, considerato i tuoi consigli. Mio nipote ha apprezzato sai? Io invece non ho capito quali sono i dischi nuovi di Sam Smith e De Gregori (fa ancora dischi De Gregori?)

        1. Il nuovo di Sam Smith non è poi tanto nuovo: In the lonely hour. Uno dei dischi più belli dell’anno.
          Sì, De Gregori pubblica ancora dischi. In realtà “Vivavoce” è una raccolta, con i suoi miglior pezzi riarrangiati. Io che non mi ritengo un suo fan l’ho messo da poco nel mio iPod.

          1. Alla raccolta di De Gregori preferisco quella di Tiziano Ferro… 😀 che tra l’altro esce in questi giorni. Sam Smith invece lo trovo molto piacevole, grazie!

  6. 1) Ma menomale.

    2) L’essere l’unico ragazzino che in classe non fumava ha sviluppato in te una soglia di sicurezza che non immagini quanto.Te lo dice una piscologa, fidati.

    3) Pes o FIfa? dovrei fare un regalo a mio nipote (12 anni) per il suo compleanno. Rispondimi entro oggi, ti prego ti prego ti prego

    4) Quelli che passano le giornate con i giochini su Facebook sono delle persone socialmente tristi. Ci sono diversi studi che lo dimostrano.

    5) Il tuo non essere più in grado di giocare ai videogiochi (soglia di attenzione) è dovuto al tuo maggiore interesse per altro; trovi più divertente o gradevole passare del tempo a leggere un libro o a guardare un film. C’è un nome scientifico per questo ma non sto qui a scriverlo perché mi banneresti. Scrivere è il mio consiglio, che ti riesce benissimo : – ) Questa mancanza d’attenzione comunque si sviluppa crescendo in molte cose, soprattutto nei gesti che riteniamo infantili o non all’altezza del nostro tempo.

    6) Carrie Mathison io la amo. Il suo personaggio è uno dei migliori mai scritti in una serie tv. I suoi disturbi mentali e il suo carattere sono uno spunto continuo! Quello che sta facendo col “ragazzetto” come dici tu non è altro che un voler ricreare una situazione di piacere già successagli in passato con Brody.E’ una pratica piuttosto comune. In quel caso lei ignora la differenza di età ed è consapevole del suo gesto “scorretto” ma l’impulso che manda il cervello è: bello=piacere=chissenefrega. Siamo esseri piuttosto semplici 🙂

    7) Mi consigli due tre dischi nuovi? Damine Rice… poi?

    1. Grazie dottoressa. Quanto viene la seduta? : )
      A tuo nipote prendi Fifa.
      Tre dischi? Mmm… Sam Smith, De Gregori e Damien Rice.

      1. La prima seduta è in omaggio, considerato i tuoi consigli. Mio nipote ha apprezzato sai? Io invece non ho capito quali sono i dischi nuovi di Sam Smith e De Gregori (fa ancora dischi De Gregori?)

        1. Il nuovo di Sam Smith non è poi tanto nuovo: In the lonely hour. Uno dei dischi più belli dell’anno.
          Sì, De Gregori pubblica ancora dischi. In realtà “Vivavoce” è una raccolta, con i suoi miglior pezzi riarrangiati. Io che non mi ritengo un suo fan l’ho messo da poco nel mio iPod.

          1. Alla raccolta di De Gregori preferisco quella di Tiziano Ferro… 😀 che tra l’altro esce in questi giorni. Sam Smith invece lo trovo molto piacevole, grazie!

Leggi Successivo

Carletto

Saper campare

Barra Laterale Scorrevole